Lo Shanghai Caohejing Hi-Tech Park visita il CITTC di Napoli

Cooperazione nell’ambito delle startup e della digital fabrication

Giovedì 10 Novembre 2016 il CITTC di Napoli ha ospitato una delegazione di alte cariche istituzionali dello Shanghai Caohejing Hi-Tech Park, uno dei più importanti parchi tecnologici della Cina.

Il Parco ricopre un’area di oltre 14 km2, ospita oltre 2.500 aziende cinesi e straniere che lavorano nei settori dell’high tech e negli ultimi trent’anni di operato ha sviluppato e consolidato un network in tutto il mondo. I principali settori di attività del Parco sono IT, Biotecnologie, Nuovi Materiali, Automazione, Energia Pulita ed altri settori innovativi.

Il CITTC di Napoli ha ospitato una delegazione di alte cariche istituzionali dello Shanghai Caohejing Hi-Tech Park, uno dei più importanti parchi tecnologici della Cina.

Dopo i saluti iniziali, i due gruppi di partecipanti hanno condiviso le linee di cooperazione che mirano ad un rafforzamento dei rapporti con l’area di Shanghai, in particolare sul tema delle Start-up e quello della digital fabrication, visto il forte interesse della delegazione cinese nelle attività del D.RE.A.M Fablab di Città della Scienza, nella quale si trova il CITTC di Napoli.

Come da programma, la delegazione ha visitato il BIC-Business Innovation Centre (con la visita ad alcune start-up innovative tra cui Techno Inn) ed infine il D.RE.A.M. Fablab-Digital and REsearch in Advanced Manufacturing, dove sono stati illustrati i progetti che si stanno perseguendo, suscitando particolare interesse per un coinvolgimento di partecipanti cinesi nella D.RE.A.M. Academy in programma per l’inizio del 2017.

I due gruppi di partecipanti hanno condiviso le linee di cooperazione che mirano ad un rafforzamento dei rapporti con l’area di Shanghai, in particolare sul tema delle Start-up e quello della digital fabrication, visto il forte interesse della delegazione cinese nelle attività del D.RE.A.M Fablab di Città della Scienza, nella quale si trova il CITTC di Napoli.

La delegazione ha visitato il BIC-Business Innovation Centre (con la visita ad alcune start-up innovative tra cui Techno Inn) ed infine il D.RE.A.M. Fablab-Digital and REsearch in Advanced Manufacturing, dove sono stati illustrati i progetti che si stanno perseguendo, suscitando particolare interesse per un coinvolgimento di partecipanti cinesi nella D.RE.A.M. Academy in programma per l’inizio del 2017.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *