Settimana della Scienza, della Tecnologia e dell’Innovazione Cina-Italia 2017

Pechino, Chengdu, Guiyang 13-18 Novembre 2017 La Settimana della Scienza, della Tecnologia e dell’Innovazione Cina-Italia 2017 si è svolta in Cina a dal 13 al 18 novembre 2017, quest’anno l’evento si è tenuto a Pechino (dal 13 al 15 novembre), alla presenza della Ministra dell’Università e della Ricerca Valeria Fedeli e del Ministro della Scienza e Tecnologia cinese Wan Gang, a cui sono seguite due tappe territoriali a Chengdu (16 novembre), – importante centro economico nonché punto nevralgico nei trasporti e nelle comunicazioni – e a Guiyang (17-18 novembre) – realtà d’eccellenza nel settore dei big data, della provincia del Guizhou.

Alcune immagini dell’apertura della cerimonia istituzionale della Settimana della Scienza, della Tecnologia e dell’Innovazione Cina-Italia 2017, 14 novembre a Pechino
La platea presente al forum principale di Pechino per la Settimana della Scienza, della Tecnologia e dell’Innovazione Cina-Italia 2017

I numeri dell’edizione 2017

> 6 giorni: 13-18 novembre

> 3 città: Pechino, Chengdu, Guiyang

> oltre 2.700 partecipanti cinesi, di cui:

  • 230 partecipanti per la prima giornata di lavoro a Pechino
  • 150 partecipanti per l’evento principale alla presenza dei Ministri a Pechino
  • 420 partecipanti a Chengdu
  • 930 partecipanti a Guiyang

> 350 partecipanti italiani

> 15 settori

> 6 premi alle eccellenze italiane nella cooperazione in ambito scientifico e tecnologico

> 25 Sessioni tematiche

> 3 eventi specifici dedicati alle start-up

> 2 eventi speciali dedicati alla presentazione dei risultati di progetti congiunti: il mid-term review dei progetti del programma esecutivo Italia-Cina e il progetto sulla mappatura della luna

> 1 seminario speciale sulla protezione della proprietà intellettuale

> 1 Dichiarazione Congiunta firmata dai due Ministri

> 11 Accordi di cooperazione siglati

> 300 incontri one-to-one

> 6 visite a Parchi S&T nelle tre città

La Ministra Valeria Fedeli e il Ministro Wan Gang  durante la premiazione delle buone pratiche nella cooperazione sino-italiana nel contesto della cerimonia di apertura dell’ottava edizione della Settimana della Scienza, della Tecnologia e dell’Innovazione Cina-Italia 2017, a Pechino

La “Settimana della Scienza, della Tecnologia e dell’Innovazione Cina-Italia 2017” è il più grande evento europeo dedicato all’internazionalizzazione e allo scambio scientifico, tecnologico e commerciale tra il mondo della ricerca e dell’impresa italiano e cinese e include in un unico programma i due principali appuntamenti sino-italiani su scienza, tecnologia e innovazione: il China-Italy Innovation Forum (VIII Edizione) e il Sino-Italian Exchange Event (XI edizione).

Il segretariato tecnico operativo di Napoli alla cerimonia istituzionale di apertura della Settimana della Scienza, della Tecnologia e dell’Innovazione Cina-Italia 2017, 14 novembre a Pechino
Keynote speech di Roberto Battiston alla cerimonia istituzionale di apertura della Settimana della Scienza, della Tecnologia e dell’Innovazione Cina-Italia 2017, 14 novembre a Pechino

Riunendo le priorità individuate dal Programma Nazionale per la Ricerca italiana e dal XIII Piano Quinquennale cinese, l’evento mira a promuovere l’internazionalizzazione dei sistemi ricerca-impresa dei due Paesi, sviluppando, attraverso la costruzione di partenariati tecnologici, produttivi e commerciali, la cooperazione tra Italia e Cina nel campo dell’innovazione, della scienza e della tecnologia.

Una settimana interamente dedicata alle attività di scambio in ambito scientifico e tecnologico tra gli operatori dei due Paesi, finalizzata a creare partenariati tecnologici, produttivi e commerciali nei contesti innovativi ricerca–impresa. Un format di successo che negli ultimi anni, ha favorito la nascita di 80 progetti fra Italia e Cina e, solo nell’ultima edizione, ha registrato oltre 1500 partecipanti italiani ed oltre 650 cinesi, offrendo la possibilità di circa 600 incontri one-to-one per esplorare di nuove opportunità di cooperazione.

Alcune immagini dell’undicesima edizione del Sino-Italian Exchange Event, evento promosso dalla Regione Campania e dalla Beijing Association for Science & Technology, nel contesto della Settimana della Scienza, della Tecnologia e dell’Innovazione Cina-Italia 2017
I partecipanti all’undicesima edizione del Sino-Italian Exchange Event, evento promosso dalla Regione Campania e dalla Beijing Association for Science & Technology, nel contesto della Settimana della Scienza, della Tecnologia e dell’Innovazione Cina-Italia 2017

L’iniziativa è promossa dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca–MIUR in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale-MAECI, ed è coordinata dalla Città della Scienza di Napoli.

È realizzata in sinergia con il Ministero dello Sviluppo Economico, il Ministero della Salute e il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ed in collaborazione con il Consiglio Nazionale delle Ricerche–CNR, Cluster Tecnologici Nazionali, Confindustria e con le principali Università e Centri di Ricerca Italiani, con il supporto dell’Ambasciata d’Italia e la rete consolare italiana in Cina e il Centro di Trasferimento Tecnologico Italia-Cina-CITTC, e infine con la Regione Campania per il Sino-Italian Exchange Event.

Un grande contributo al successo dell’edizione 2017 è stato inoltre dato dall’Ambasciata Italiana in Cina, il Consolato di Chongqing e la rete degli Addetti Scientifici.

Questa edizione ha visto il contributo di Campania NewSteel (l’incubatore certificato di Città della Scienza e dell’Università degli studi di Napoli Federico II secondo il decreto crescita 2.0) con la collaborazione di PNI Cube l’associazione degli incubatori universitari per l’organizzazione del China-Italy Best Startup Showcase.

Da parte cinese, l’iniziativa è promossa dal Ministero della Scienza e della Tecnologia con il supporto dell’Ambasciata della Repubblica Popolare Cinese in Italia ed è coordinata, per quanto riguarda il Forum (CIIF), dal Beijing Municipal Science & Technology Commission in collaborazione con il China-Italy Technology Transfer Center-CITTC e per le tappe territoriali di Chengdu e Guiyang con il Chengdu Municipal People’s Government, il Sichuan Province Science and Technology Department e con il Guiyang Municipal People’s Government.

Il SIEE, è promosso invece dal Beijing Association for Science and Technology insieme al Zhongguancun Science Park Management Commitee e il Beijing Municipal Commission of Commerce, ed è organizzato dal Beijing Science & Technology Consulting Center in collaborazione con la Beijing Association for Science and Technology of Economic Technology Development Area. Mentre il China-Italy Best Startup Showcase è organizzato dall’International Technology Transfer Network e dal TusStar l’incubatore della Tsinghua University.

L’on. Valeria Fedeli incontra la delegazione presso l’Ambasciata Italiana a Pechino, il 14 novembre 2017

Gli accordi siglati nell’edizione 2017

  • Accordo per la costituzione del «Ci-Lam Joint Lab» (China-Italy Joint Lab on Advanced Manufacturing), un laboratorio di ricerca e di formazione congiunto incentrato sui temi della Fabbrica Intelligente firmato per parte italiana dall’Università di Bergamo, dall’Università degli studi di Napoli Federico II e dall’incubatore  Campania Newsteel e per parte cinese dalla Tsinghua University (considerato uno dei migliori atenei al mondo nell’area dell’ingegneria e del computer science) e la China Sci-Tech Automation Alliance (CSAA- Cluster cinese per l’Automazione Industriale che vanta al suo interno oltre 60 imprese). L’accordo si inserisce all’interno di una piattaforma di collaborazione tra i due Paesi sui temi del manifatturiero avanzato, in linea con le azioni programmatiche del «Piano Industria 4.0» e del piano «Made in China 2025» elaborate rispettivamente dal governo italiano e quello cinese. Manifattura cognitiva, robotica collaborativa, intelligenza Artificiale, cloud Computing e realtà aumentata e virtuale sono alcuni dei temi principali oggetto delle attività di ricerca e sviluppo industriale del Joint Lab.
  • Memorandum of Understanding per promuovere l’incubazione tra Italia e Cina firmato per lato cinese da Tsinghua X-Lab e il Beijing E-cube Workshop Incubator, e per parte italiana dalla Città della Scienza e dall’incubatore Campania New Steel, che mira a progettare iniziative formative congiunte per promuovere l’innovazione, l’imprenditorialità e la collaborazione tra le start-up di entrambi i Paesi.
  • Memorandum of Understanding sulla creazione di una piattaforma congiunta Sichuan-Italia sul trasferimento tecnologico internazionale sui nuovi materiali firmata dal Dipartimento di Scienze Chimiche e Tecnologie dei Materiali del Consiglio Nazionale delle Ricerche-CNR e per parte cinese dal Technology Transfer Center della provincia dello Sichuan e dal Western International Technology Transfer Center della provincia dello Sichuan.
  • Accordo di cooperazione tra Campania NewSteel e TusPark, l’incubatore della Tsinghua University avviare la cooperazione sul terreno dell’internazionalizzazione delle start-up tra i due Paesi.
  • Accordo per la realizzazione di programmi di Master di doppio titolo firmato sul fronte italiano dall’Università degli Studi di Sassari e sul fronte cinese dalla Tianjin University.
  • Accordo di cooperazione che mira al trasferimento di tecnologie agricole firmato tra la Società Consortile M.A.R.eA SCARL. e la National Agricultural Science and Technology Achievements Transformation Innovation Alliance.
  • Accordo di cooperazione tra l’Istituto per i Polimeri, Compositi e Biomateriali-IPCB del Consiglio Nazionale delle Ricerche-CNR e il QingHai Science and Technology Department che mira ad esportare i prodotti agricoli specializzati ed importare tecnologie avanzate esplorando i vantaggi tecnologici in agricoltura ed anche in altri campi.
  • Accordo di cooperazione tra Campania NewSteel, l’incubatore Returnees Chuangyi Scientific and Technological Incubator, la China Returnees Youth Association e Italia Startup per proseguire la cooperazione sul terreno dell’internazionalizzazione delle start-up e dell’attrazione degli investitori.
  • Accordo sulle attività congiunte Italia-Cina nel campo dell’astrofisica relativistica firmato per parte italiana da ICRA/ICRANet, dall’Agenzia Spaziale Italiana, dal Centro di Geodesia Spaziale G. Colombo di  Matera, dall’Istituto di Fisica Nucleare-INFN, dall’Università degli studi di Napoli L’Orientale, dalla Sapienza Università di Roma  e dall’Università Campus Bio-Medico di Roma, mentre per parte cinese i firmatari sono il Center for Particle Astrophysics, l’Institute of High Energy Physics-IHEP e la Chinese Academy of Science-CAS.
  • Accordo di cooperazione sui settori culturali e creativi firmato dall’Istituto Nazionale di Architettura- INARCH e dal Nanjing Qinhuai District People’s Government.
  • E infine l’accordo di cooperazione tra il Consiglio Nazionale delle Ricerche e il Ji’nan City Government.
Jason Wang, presidente della China Sci-Tech Innovation Alliance, illustra gli ambiti di cooperazione tra Italia e Cina sul Manifatturiero Intelligente, Pechino, 14 novembre 2017
Sergio Cavalieri, prorettore all’innovazione, illustra le attività di ricerca dei Dipartimenti di ingegneria dell’Università di Bergamo
A Chengdu foto dei tre segretariati del China-Italy Technology Transfer Center-CITTC: Bergamo, Napoli e Pechino
La linea del tempo del China-Italy Technology Transfer Center-CITTC dal 2010 a oggi, presentata a Guiyang, in occasione della Settimana della Scienza, della Tecnologia e dell’Innovazione Cina-Italia 2017
L’ultima tappa è Guiyang (17 novembre), realtà d’eccellenza nel settore dei big data

Un momento particolarmente significativo è stato quello della cerimonia di nomina del China-Italy Maker Space (CIMS) alla presenza dei Ministri Valeria Fedeli e Wan Gang il giorno 14 novembre a Pechino. Il China-Italy Maker Space ha come obiettivo quello di fornire servizi di creazione di impresa, innovazione, trasferimento tecnologico internazionale, incontri con operatori finanziari e più in generale favorire un ecosistema che all’imprenditorialità.

Approfondimenti

Leaflet Settimana della Scienza, della Tecnologia e dell’Innovazione Cina-Italia 2017

Call CHINA-ITALY SCIENCE TECHNOLOGY _ INNOVATION WEEK 2017

Brochure del CITTC

Presentazione del CITTC

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *